Sabato 3 Febbraio 2018 – ore 22:00

Sette musicisti che vi faranno immergere nelle atmosfere perdute del vecchio Fred, attraverso i suoi grandi classici, arrangiati e montati in uno spettacolo coinvolgente.

Notoriamente visto come un duro o un latin lover, anche se a volte un po’ goffo per via del personaggio da cui amava vestirsi, in realtà, Buscaglione era un artista dotato di grande sensibilità, cultura musicale e molta ambizione.

A rendere omaggio al vecchio Fred, un mito della musica swing italiana, in prima linea c’è l’attore e cantante Alessandro Carbonara, che ne riporta in vita il carattere, l’ironia e l’incredibile storia. Alessandro sa benissimo rievocare quell’eleganza e quello stile, calandosi nei panni di quel personaggio che ha fatto ballare, cantare, ridere e piangere tutta l’Italia.

Lo spettacolo prevede un repertorio incentrato sulle canzoni di Fred Buscaglione, arrangiate da Marco Pace e Fabio Lauri, ma c’è sempre un piccolo tributo anche alla musica swing e jazz d’oltremare, una cornice musicale che è stata imprescindibile per il successo di Fred.

A rendere tutto questo possibile ci sono i valorosi musicisti. Questa la formazione ufficiale della band: Michele De Musso (batteria), Pietro Lorenzotti (basso), Fabio Lauri (pianoforte), Marco Pace (sax baritono), Carlo Gioia (sax tenore) e Pietro Gioia (tromba).

In occasione della serata al Riverside, sabato 3 febbraio, data in cui ricorre la morte di Fred Buscaglione, ci saranno sul palco Ivan Bernardini (sax tenore) e Davide Richichi (tromba), e ospiti Giammarco Lauri (ukulele) e Alice Giorgi (voce).

Stasera si Busca

Sette musicisti che vi faranno immergere nelle atmosfere perdute del vecchio Fred, attraverso i suoi grandi classici, arrangiati e montati in uno spettacolo coinvolgente.